Sunday, December 29, 2013

Il vulcano di Mons. Romero


 
Il vulcano Chaparrastique nella parte orientale di El Salvador che è scoppiato Domenica 29 dicembre 2013, spargendo ceneri sopra i campi di caffè e spingendo l’evacuazione immediata delle persone entro 3 km del vulcano, ha collegamenti a Mons. Oscar A. Romero (1917-1980). [Altre notizie sulla eruzione. ]
  • Romero è nato nella provincia in cui si trova il volcano—provincia che precedentemente si chiamava Chaparrastique ed è ora conosciuta come San Miguel. Il vulcano è quindi indicato anche come “il vulcano San Miguel”.  Secondo la credenza locale, San Miguel è stato salvato da un eruzione del vulcano nel 1787 per intercessione di Nostra Signora Regina della Pace, venerata lì. Romero era un devoto per tutta la vita e ha curato la statua come un prete.
  • L’eruzione Domenica mattina sta minacciando varie città e villaggi nella provincia natale di Romero (San Miguel), così come in un’altra regione, chiamata Santiago de Maria, dove Romero servito come vescovo nel 1970, prima di essere nominato arcivescovo della capitale di El Salvador, San Salvador, situato 140 km a ovest.
  • Prima di Romero è stato ordinato vescovo, ha servito come direttore del quotidiano diocesano di San Miguel—anche chiamato «Chaparrastique». Ha servito in questa posizione dalla 1961-1967, un tratto più lungo del suo mandato come Arcivescovo di San Salvador (1977-1980), di cui è molto più conosciuto.
A partire da Domenica sera, non c’erano stati incidenti mortali denunciati e che era troppo presto per coincidere danni materiali. Si prega di consultare la stampa locale salvadoregna o il Blog di Tim su El Salvador [inglese] di seguire lo sviluppo di questa notizia.

L’eruzione del Chaparastique può essere visto come un presagio di buon auspicio per Óscar Romero—che la stessa terra dove è nato chiede per il suo riconoscimento ...
Post a Comment