Friday, April 25, 2014

Nuova spinta per Mons. Romero




Papa Francesco ha tenuto una udienza privata Venerdì 26 aprile con Salvador Sánchez Cerén, il Vice Presidente di El Salvador, che è anche presidente eletto del suo paese (sarà insediato il 1° giugno) e le due hanno discusso la causa di canonizzazione dell assassinato arcivescovo salvadoregno, Mons. Óscar Romero.


Durante il loro incontro, il presidente eletto ha presentato al Papa un facsimile di un dipinto di Mons. Romero realizzata dall'artista salvadoregno Josué Villalta e visualizzato in un evento con il papa nella Giornata Mondiale della Gioventù a Rio de Janeiro lo scorso anno. Il Papa ha incontrato in privato con il Vice Presidente per 26 minuti. Prima del incontro con il Pontefice, Sánchez Cerén ha incontrato il segretario di Stato vaticano, cardinale Pietro Parolin.

L’incontro avvenne nella stessa settimana che un anno prima, il Papa Francesco aveva detto il postulatore della causa di Romero che la causa è stato sbloccata, dopo un paio di anni di stagnazione in fase di studio nel Vaticano. Il Vice Presidente ha incontrato il postulatore della causa di Romero il Giovedi 25 Aprile, e lo ringrazia per tutti i suoi sforzi. Anche gli disse che il governo salvadoregno rispetta i tempi della Chiesa per la beatificazione di Romero.
Sánchez Cerén con il postulatore, Mons. Vincenzo Paglia.

L’incontro del Papa con il signor Sánchez Cerén viene anche meno di un anno dopo il Papa Francesco ha incontrato il presidente di El Salvador, Mauricio Funes, che è ancora in carico, anche a spingere per la beatificazione di Romero. Funes è stato il primo politico della sinistra ad essere eletto presidente in El Salvador, dopo la guerra civile che imperversava in quel paese durante gli anni ’80. E il signor Sánchez Cerén sarà il primo presidente a venire dai guerriglieri.

L’incontro di venerdì si svolge in una serie di attività da parte di funzionari salvadoregni politici e religiosi a spingere per la beatificazione del loro pastore ucciso. Un contingente di quattro vescovi salvadoregni, tra cui l’attuale arcivescovo di San Salvador, sono anche a Roma in questi giorni. Come il Vice Presidente, essi saranno presenti ai doppi canonizzazioni di Domenica 27 aprile, dei Papi Giovanni XXIII e Giovanni Paolo II. Ma saranno anche riuniti con il Papa e consegnare una lettera invitando il Papa a El Salvador in connessione con la sperata canonizzazione di Romero.

Vi è una certa speculazione che i salvadoregni sono a caccia che Mons. Romero venga beatificato già nel marzo del prossimo anno, quando saranno 35 anni dal suo assassinio, e che venga canonizzato prima del 2017, anno che segna il centenario dalla sua nascita nel 1917.

UPDATE: Sánchez Cerén parla con Papa Francesco nella canonizzazioni di Domenica.


Santa diplomazia: tre presidenti salvadoregni discutono la canonizzazione Romero con papi: Tony Saca con Benedetto XVI nel 2005; Mauricio Funes con Francesco nel 2013; e il signor Sánchez Cerén con Francesco quest'anno.


Post a Comment