Monday, March 24, 2014

L’aniversario di Mons. Romero




  • El Salvador rinomina il suo aeroporto con il nome del suo arcivescovo ucciso
  • Segretario generale dell'ONU Ban Ki-moon rilascia dichiarazione
  • Chiesa celebra la Giornata di digiuno e preghiera per i missionari martiri
  • Eventi commemorativi a San Salvador, Londra, Roma e in altre città

Bandiere Romero ondeggiano nella recita dell "Angelus" di Papa Francesco Domenica scorsa.  Claudio Peri/EFE.  Romero a Roma.





Lunedi 24 Marzo, 2014 ha segnato il 34 ° anniversario del martirio di Mons. Oscar A. Romero di El Salvador. La data è stata segnata in El Salvador e in tutto il mondo in uno stato d’animo elevato di aspettativa che Mons. Romero sarà presto beatificato.

[Aggiornamento:] In un'intervista Martedì con Aleteia, Mons. Vincenzo Paglia, il Postulatore della causa di Romero, ha detto che “i tempi sono maturi” per la causa di Romero di “andare in porto”.


A una Messa in San Salvador il Lunedi, l’arcivescovo, Mons. José Luis Escobar Alas ha annunciato che la Chiesa salvadoregna sta lanciando un progetto triennale in fase di preparazione al centenario della nascita di Romero nel 2017. Il vescovo ausiliare di San Salvador, Gregorio Rosa Chávez, ha dichiarato alla stampa durante il fine settimana che l’Arcidiocesi aspettava Romero essere beatificato prima l’ anno del centenario.  Alla vigilia del centenario, la Chiesa salvadoregna sarà osservando tre riflessioni ogni anni. In primo luogo, su Romero come un uomo di Dio. Poi, Romero come un uomo della chiesa. E, infine, Romero come servitore dei poveri.




Devoti a Romero al Divino Salvatore del Mondo in San Salvador.  Foto de Gabriel Gasteazoro Franco.


Anche in El Salvador, il presidente salvadoregno, Mauricio Funes, titolava una cerimonia Lunedi per cambiare il nome dell’aeroporto di El Salvador, al nome di Romero. Il presidente ha insistito sul fatto che la decisione non era un atto politico, ma essenzialmente una dichiarazione di coscienza per un paese che esce da un processo di guerra civile, ora portando avanti un impegno per la democrazia.

Con questo riconoscimento, apriamo le porte del nostro territorio e diamo il benvenuto a chi ci visita pronunciando il nome che fu la 'voce dei senza voce' nei momenti più difficili della storia recente del nostro Paese”, ha detto il presidente.





Piatto con il nuovo nome di Aeroporto Monsignor Romero.  Foto Presidencia ES.


In una Messa nella Cripta della Cattedrale, dove Romero è sepolto Lunedi pomeriggio ha partecipato Calvador Sánchez Cerén, la cui vittoria électorale all'inizio di questo mese  potrebbe fare lui il prossimo presidente di El Salvador, assumendo le controversie sul conteggio dei voti in attesa nei tribunali salvadoregni non disturbare i risultati.

Attività in El Salvador per onorare Romero sono in corso dalla scorsa settimana, ma hanno culminato durante il fine settimana, con una processione a lume di candela nella capitale e una veglia fuori della Cattedrale. Discussione di Romero e la sua eredità dominato il mondo -Twitter salvadoregno, secondo La Prensa Grafica, un giornale salvadoregno. Negli Stati Uniti, i musicisti di The Project hanno detto Super Martyrio che il video di YouTube per la loro canzone “Romero” è andato “virale”.

In tutto il mondo, la data del l’assassinio di Romero nel 1980 segna il giorno di digiuno e preghiera per onorare la memoria dei missionari martiri della Chiesa, e numerose attività sono svolte in varie città, che ha anche reso omaggio a Romero.

Le Nazioni Unite segna l’anniversario del assassinio di Mons. Romero come la Giornata Internazionale per il Diritto alla Verità per le Vittime delle Violazioni dei Diritti Umani e per la Dignità delle Vittime. Il Segretario Generale Ban Ki -moon ha detto che l’osservanza onora l’eredità di Romero. “Le nostre commemorazioni sfidano il tentativo da parte dei suoi assassini per mettere a tacere le sue grida per la giustizia e rafforzano l’importanza di difendere le libertà fondamentali”, ha detto il segretario generale in un comunicato.

In Inghilterra, la Archbishop Romero Trust ha lanciato una serie di conferenze tenute da p. Martin Meier, SJ. Al discorso di questo Sabato, a Londra, p. Meier legato Romero a Papa Francesco: “Romero voleva una chiesa simile a Cristo, una Chiesa al servizio dell’umanità e soprattutto i poveri ei bisognosi. Così la vuole Papa Francesco”, ha detto. “Sono convinto che possiamo trovare molta ispirazione per costruire una chiesa povera per i poveri di Mons. Romero”.  All’evento di Londra sono stati i rappresentanti di Pax Christi, Cafod, Christian Aid, Progressio, gesuiti in Gran Bretagna, i missionari Colombano, Sorelle dell’Assunzione, e le Suore Chigwell, tra suore da Zambia e America Latina.

[Aggiornamento:] A Roma, il vescovo della Patagonia, Cile, mons. Luis Infante De La Mora ha portato celebrazioni presso la chiesa di San Marcello Venerdì 28 marzo e di Santa Maria della Luce Domenica, 30 marzo. Sempre a Roma, c'era una messa per Romero nella Basilica di San Bartolomeo all'Isola Tiberina e una conferenza speciale con il Prof. Roberto Morozzo della Rocca nella Chiesa Nuova.


Intanto a Los Angeles, circa 500 persone hanno affollato la Chiesa cattolica San Tommaso Apostolo nel quartiere bizantino-Latino per ascoltare il vescovo ausiliare di San Salvador, mons. Gregorio Rosa Chávez, predicare su Romero il Sabato, 29 marzo.




La celebrazione Romero a Los Angeles.  In esclusiva per Super Martyrio.

Come sempre, c’erano più celebrazioni   di quello che può essere documentate. Monsignor Romero è stato soprattutto ricordato nelle Americhe, da Montreal, Canada, dove esiste una grande comunità salvadoregna e c’erano messe speciali, a Panama, dove l'arcidiocesi ha tenuto una cerimonia speciale in un nuovo busto di Romero nella fascia costiera, a Santiago del Cile dove si è tenuta una cerimonia commemorativa speciale presso l'Università Cattolica Alberto Hurtado (UAH). A Washington, DC, dove una grande popolazione salvadoregna, c'era un servizio eucaristico nella Cattedrale di San Matteo Apostolo, mentre nel vicino stato del Maryland legislatori dichiarato una commemorativa “Settimana Romero”. Organizzazioni studentesche cattoliche hanno partecipato anche: gli studenti della Catholic Theological Union di Chicago hanno pregato per la beatificazione di Romero, mentre il gesuita Boston College ha dato la 22 sua borsa di studio Romero a Jessica Franco, specialista in economia, teologia e studi internazionali.
Inoltre, diplomatici e funzionari hanno partecipato alla Cattedrale del Sacro Cuore a New Delhi, in India, dove l'arcivescovo emerito Vincent Concessao ha portato una commemorazione speciale di Mons. Romero. La devozione è cresciuta in India a causa dell'influenza della Giornata dei Missionari Martiri, e forse una naturale inclinazione basa su fattori socio-economici che hanno reso l'opera di Madre Teresa con i poveri, così urgentemente necessari lì.






Post a Comment