Saturday, September 06, 2014

Romero, Uomo di Dio: Mese 1-La Famiglia






Romero e la Sua Madre, 1944.
English | Español

Il “Triennio Romero”, 2014-2017, il conto alla rovescia per il 100 ° anniversario della nascita di monsignor Oscar A. Romero è stato lanciato in El Salvador il mese scorso. Include riflessioni mensili per le celebrazioni; il tema per il primo anno è “Romero, uomo di Dio”. La meditazione per il primo mese contempla come la vita familiare e l’infanzia di Romero ha fornito le basi di fede per il suo cammino spirituale per tutta la vita. Seguiremo le riflessioni qui, a partire da questa prima offerta.

Il Postulatore della causa di canonizzazione di Mons. Romero è anche il presidente del Pontificio Consiglio per la Famiglia, l’arcivescovo Vincenzo Paglia. Con il Sinodo sulla famiglia questo autunno, il tema della spiritualità di Romero e la famiglia è uno di attualità. All’inizio di quest’anno, monsignor Paglia ha suggerito che Romero sarebbe un santo per le famiglie. “Assolutamente sì”, ha detto. Paglia ha detto che Romero ha parlato di uno Spirito del Martirio all’interno della famiglia. “Romero affermò – ed è questa la cosa straordinaria”, ha detto Paglia, “che il martirio è anche quello di una mamma che concepisce un figlio, lo tiene nel suo grembo, lo fa nascere, lo allatta e lo educa: è martirio perchè la mamma sta dando la vita a quel figlio. Una testimonianza come questa è enormemente importante per i cristiani di oggi”, ha detto Paglia.

Romero ha visto il sacrificio materno prima persona in la sua madre, Guadalupe de Jesus, che ha sollevato sette figli, tra cui Óscar. Guadalupe, che era stato un insegnante di scuola, curato i figli a casa mentre il marito, Santos, ha guadagnato la vita lavorando come telegrafista della sua piccola città. Quando il giovane Romero, il secondo dei sette, aveva 20 anni, il padre di Romero morì, lasciando Guadalupe a crescere i figli da sola. Tragicamente, uno dei fratelli di Romero è morto di una malattia improvvisa allo stesso tempo. Guadalupe aveva perso anche un’altra figlia durante il parto. Poi ha subito un ictus, che la lasciò paralizzata sul suo lato destro. Lei morì nel 1961.

Senza dubbio, la strada di Romero alla santità iniziò a casa dal momento in cui è nato il 15 agosto 1917. Romero è venuto nel mondo in occasione della festa dell’Assunta, e nel mezzo delle apparizioni mariane a Fatima, dove la Vergine ha rivelato una profezia di “un Vescovo vestito di Bianco” che sarebbe stato “ucciso da un gruppo di soldati che gli spararono vari colpi di arma da fuoco e frecce” ai piedi di una croce (Mons. Romero sarebbe stato ucciso sull’altare da uno squadrone della morte paramilitare). Il bambino è stato dato il secondo nome Arnulfo, in onore di S. Arnolfo di Soissons, un vescovo, la cui festa è il 14 agosto.  Fu battezzato Domenica, 11 maggio 1919. In una lettera in lutto dopo la morte del padre, il giovane Romero ha ricordato che Santos gli aveva insegnato a recitare le sue prime preghiere. “Dalla sua madre, ha imparato la devozione alla Beata Vergine e dei santi”, dice il riflesso San Salvador Arcidiocesi per il Triennio: “potremmo anche dire che egli allattato sul pietà popolare che era presente nella culla della sua casa come è stato per la Famiglia di Nazareth”.

Devoti Romero sono pronti a sottolineare paralleli a Gesù. Alcuni di questi risalgono all’infanzia di Romero, per esempio, quando si impara carpenteria. La famiglia Romero era economicamente stabile, ma l’ambiente rurale e il tempo storico ha significato vivere senza acqua corrente o elettricità, e sono dotate di servizi rustico: per un tempo, Romero dormiva sul pavimento. Ma la famiglia non era povera. Il padre di Romero aveva terreni per la coltivazione del caffè, e la sua responsabilità di telegrafo significava che era ben collegato. I bambini sono cresciuti fino a diventare professionisti, come i loro genitori erano stati.

Durante l’infanzia, il bambino Oscar sviluppato un intenso interesse per la religione. La casa dei Romeros ‘confinava la piazza della città, che, a sua volta, confinava con la chiesa parrocchiale e Romero si fermava ogni giorno per pregare. Si è offerto volontario per spazzare la chiesa. Il suo interesse era così ben noto che quando il Vescovo ha visitato il borgo, il sindaco ha sottolineato per il presule: “Guarda, c’è un ragazzo qui che è una meraviglia, che dovrebbe portarlo al seminario”, gli disse.

Con un parallelo finale con l'infanzia di Gesù, Romero è andato in seminario a 12 o 13 anni, ed è stato perso nella Casa del Padre. (Cfr Lc 2, 48-49).

Riflessioni

1. La vita familiare e l’infanzia di Romero e la sua idea di uno Spirito del martirio in famiglia ci mostrano come possiamo rispondere alla chiamata alla santità nella vita quotidiana. Piccoli gesti come insegnare ai bambini a pregare e mostrare uno spirito di dono disinteressato li potrebbe preparare per qualcosa di più grande.

2. La vita familiare e l’infanzia di Romero illustra anche un collegamento tra la vita familiare e la lotta per la giustizia sociale. Anche se noi non moriremo da martiri per la dottrina sociale, possiamo contribuire un granello di sabbia da vivere in dignità con i poveri e insegnare ai nostri figli a fare lo stesso. Nel sermone che aveva appena finito quando fu assassinato, Mons. Romero aveva parlato di questo. E ‘stato un servizio funebre per una madre defunta. Romero ha osservato che aumentando i suoi figli e incoraggiandoli nei loro sforzi per un mondo migliore, che aveva anche contribuito.

3. La famiglia di Romero ha fatto molti sacrifici. E ‘stato un atto di fede per il padre di Romero di lasciarlo andare in seminario. Si dice talvolta che il padre di Romero non era profondamente religioso, ma lasciare che un bambino capace che aveva iniziato a lavorare e contribuire alla famiglia e scambiare questi contributi economici per i nuovi obblighi finanziari in quella iscrizione seminario, è stato un atto di fede per Santos. Più tardi, naturalmente, tutto il clan Romero ha sofferto quando il loro congiunto è stato calunniato e poi brutalmente assassinato. Essi sono stati socialmente ostracizzati dopo la sua morte, e sono stati sottoposti a mormorio crudele.

Il prossimo mese: Romero presso al Seminario.
Post a Comment