Wednesday, February 24, 2016

Il Memoriale del Beato Romero


 
BEATIFICAZIONE DI MONSIGNOR ROMERO, 23 MAGGIO 2015
 


Arte di Luis Lazo Chaparro
 
Per la prima volta quest’anno, la commemorazione del martirio del Beato Oscar Romero non sarà semplicemente un ricordo popolare, ma una memoria liturgica, dopo la beatificazione dell’arcivescovo ucciso salvadoregno l’anno scorso. Il 24 marzo, l’attuale anniversario e la data fissata dalla Chiesa come il memoriale ufficiale, cade il Giovedi Santo di quest’anno, così la Chiesa salvadoregna osserverà il memoriale il Venerdì prima, 18 marzo, impostando la prospettiva di una doppia commemorazione. Ci saranno commemorazioni Romero in date alternative (18 marzo a San Salvador) in ossequio alla Pasqua, e Giovedi Santo si sarà tinto di una risonanza Romero per i suoi seguaci, perché è l’anniversario del suo assassinio in 1980.

In questo blog, il nostro tema sarà “Seguendo Cristo”. Ecco il programma che speriamo che vi aiuterà a portare fuoco e significato alle proprie commemorazioni.
·         Venerdì 18 marzo il nostro motto sarà “Seguendo Romero sulla Via della Croce”. Questo sarà il Venerdì prima del Venerdì Santo, incastonato tra altre due importanti memoriali: San Patrizio il Giovedi 17 marzo, e San Giuseppe il Sabato 19. Queste feste rappresentano un’anticipazione del Triduo, in cui vediamo la storia della Chiesa dai tempi di Cristo e dei suoi contemporanei (San Giuseppe), all’evangelizzazione dell’Europa (San Patrizio), alla fede di oggi (Beato Romero)—“Seguendo Gesù” attraverso i secoli.

·         Il Giovedi Santo, e per tutta la Pasqua, il focus sarà correttamente su Gesù e come Romero arricchisce il nostro apprezzamento e esperienza della passione. In particolare, il 24 marzo, rifletteremo sulla “Eucaristia incompiuta” di Romero, e come il sacramento istituito da Gesù è nostro per ricevere o rifiutare nelle nostre vite. La canonizzazione di Romero sarà presentata in particolare alla luce di completare l’Eucaristia incompiuta di Romero nella misura in cui lo usiamo per completare ciò che resta delle sofferenze di Cristo (Colossesi 1,24).
Il nostro motto “Seguiendo Cristo” è anche un piccolo omaggio a mons. Ricardo Urioste, il presidente fondatore della Fondazione Romero scomparso all’inizio di quest’anno, che amava dire che ha seguito Romero, perché Romero stava “seguendo Dio”.
In queste riflessioni, avremo il vantaggio di contributi sempre interessanti da parte di Duane WH Arnold, PhD, che ha generosamente condiviso i suoi punti di vista nelle occasioni precedenti. Ogni Venerdì fino a questo, il 36 °, anniversario del martirio del Beato Romero, sarà caratterizzato da una serie di riflessioni per preparare la strada:
·         Venerdì 26 Febbraio: una meditazione sulla misericordia nelle sette sermoni finali del Beato Romero (coronando la serie precedente di post su questi sermoni);

·         Venerdì, 4 marzo: un apprezzamento di P. Nicolás Rodríguez, il “martire dimenticato” di El Salvador e la connessione Romero con questo, il primo prete ucciso in El Salvador;

·         Venerdì 11 marzo: un ricordo di P. Rutilio Grande, amico martire di Romero cui beatificazione si spera arrivi presto;

·         Venerdì 18 Marzo: si osserverà la memoria del beato Oscar Romero; e

·         Il Giovedi Santo, 24 marzo, fino alla Domenica di Pasqua, 27 marzo, rifletteremo su “l’Eucaristia Incompiuta” di Romero e la sua visione della Chiesa ( “La Chiesa della Pasqua”).
Speriamo che troverete queste riflessioni utili, e che vi unirete a noi questa Quaresima nella preghiera per la pronta Canonizzazione del Beato Oscar Romero, Vescovo e Martire.

Post a Comment