Monday, October 24, 2016

Il Beato Romero a cinque anni



ANNO GIUBILARE per il CENTENARIO del BEATO ROMERO, 2016 — 2017

Foto Tiberio Romero

Il ritratto della famiglia Romero in questa immagine storica presenta la madre Guadalupe Romero Galdamez, al centro, con i suoi figli e figlia, da sinistra a destra, Oscar Arnulfo, Zaida, Romolo e il maggiore, Gustavo. La foto è stata scattata il 21 novembre 1922, quando il Beato Oscar Romero era 5 anni ed è, in effetti, la foto più antica conosciuta di Oscar Romero bambino, pubblicata on-line per la prima volta in questo blog. La foto fa parte di una serie sulle immagini di Romero per l’anno giubilare Romero dichiarato dalla Chiesa per il centenario del martire salvadoregno.
A parte la data in cui è stata presa, registrata dalla famiglia Romero, quasi l’intero contesto della fotografia rimane sconosciuta, che ci invita a cercare di ricostruirla. È facile dedurre che è stata presa in San Miguel, probabilmente in uno studio fotografico, perché sicuramente Ciudad Barrios non ha avuto tali risorse in quel momento. La data è significativa—il 21 novembre è la festa patronale a San Miguel, ed è probabile che la famiglia ha reso il viaggio da Barrios a San Miguel per la celebrazione.
L’anno precedente, il 21 novembre, 1921, la santa patrona, la Madonna della Pace, era stato incoronata solennemente a San Miguel per mandato del Papa Benedetto XV, e questo primo anniversario sarebbe stato sicuramente un grande ricordo di questo evento. Dopo il Beato Romero è stato ordinato sacerdote, uno dei suoi principali incarichi sarebbe prendersi cura dell’immagine miracolosa della Vergine, la cui figura ha stato ben visibile sull’altare della sua beatificazione maggio 2015. Il grande assente nel ritratto è il padre del Beato, Santos Romero. A detta di tutti, Santos Romero non era una persona molto religiosa, al momento.
Un anno fa, il piccolo Oscar aveva subito una grave malattia—quasi certamente, la poliomielite—limitando la sua facilità di movimento per un lungo periodo di tempo, e ha portando il suo padre a dargli il sfortunato soprannome “il paralitico”. Infatti, la foto mostra una postura un po’ dinoccolata e forse uno sguardo lontano in Oscar in contrasto con gli altri bambini.
Secondo il biografo di Romero, Roberto Morozzo della Rocca, “Romero non ha mai avuto un rapporto facile con il suo corpo. Soffriva di insonnia e era facilmente irritabile ... In realtà, molte delle sue sofferenze erano i normali dolori quotidiani di una persona che semplicemente era sensibile, non ha evitato le responsabilità e ha seguito un percorso biografico non banale ... Romero piaciuto la vita che ha vissuto, una di intenso lavoro, assumendo i problemi degli altri, dedicandosi interamente ad una causa. Non avrebbe mai scambiato il suo ideale di santità per una vita tranquilla, sbiadita e noiosa, per un buon ritiro”.
Alla tenera età di cinque anni, questa immagine presenta l’immagine di un bambino martire.


Post a Comment