Tuesday, June 04, 2013

PRESIDENTE CILENO ELOGIA ROMERO




Come ulteriore segno della fama di Mons. Romero, il vescovo martire di El Salvador ha ricevuto quello che sta diventando un omaggio obbligatorio da un dignitario in visita, questa volta, il presidente del Cile, Sebastián Piñera, che si fermò nel paese per una breve visita.
Nel suo arrivo in aeroporto, il signor Piñera, il primo miliardario eletto nuovo presidente del Cile, ha elogiato il 'vescovo dei poveri'. Lodando la ricerca comune di El Salvador e Cile per l'indipendenza e la pace, ha detto che alcuni salvadoregni hanno lasciato il segno a livello internazionale. In particolare Romero, che ha detto che "ha lavorato in difesa dei diritti umani e in difesa della pace." Egli ha aggiunto che Romero "è un uomo amato, ammirato e rispettato in Cile".

Il presidente Piñera è l'ultimo visitatore officiale che rende omaggio a Mons. Romero. Il capo di stato più importante a farlo è stato il presidente degli Stati Uniti Barack Obama, che ha visitato la tomba di Romero nel marzo 2011. Prima di Obama altri leader dell continente hanno arresi rispetto simile alla tomba di Romero, tra cui gli presidenti Luiz Inácio Lula da Silva del Brasile, Fernando Lugo del Paraguay e Rafael Correa dell'Ecuador.

Piñera è il primo leader associato con la destra politica di farlo. Ha stato riferito che Vicente Fox del Messico aveva provato a visitare la tomba di Romero nel corso di una visita di Stato nei primi anni 1990, ma è stato convinto dal governo conservatrice dell'era del non farlo.
Post a Comment