Tuesday, February 03, 2015

Compagni


 

Ha passato troppo tempo da quando ho scritto su martiri diversi di Oscar Romero in questo blog, ma oggi sembra giusto farlo. Oltre a monsignor Romero, Papa Francesco approvato decreti di martirio per i frati francescani polacco Michal Tomaszek e Zbigniew Strzałkowski e il sacerdote italiano, p. Alessandro Dordi, tutti uccisi dai guerriglia del “Sendero Luminoso” in Perù in incidenti separati nel 1991. Desidero semplicemente sottolineare tre aspetti di questa storia.
·         Nelle notizie di stampa da Roma, Mons. Romero sembra spiazzare completamente i martiri peruviani, che avrebbero dovuto essere approvato dalla Congregazione da solo prima Romero è stato aggiunto all'ordine del giorno per 3 febbraio all'ultimo minuto. Romero avrebbe probabilmente mai voluto rubare il tuono di questi martiri, ma si tratta di un commento eloquente sulla statura che ha acquisito che egli avrebbe avuto questa spiacevole effetto.

·         Anche se Romero afferrato tutti i titoli dei giornali, ci sono spunti che possiamo ottenere prendendo questi martiri come gruppo. Ad esempio, la cattolicità e la diversità internazionale del gruppo è impressionante. Un salvadoregno, due polacchi e un italiano, che rappresentano la Chiesa in America Latina (in Peru ed El Salvador). C'è anche la diversità degli ordini ei gradi degli uomini: un vescovo, un sacerdote e due frati. Sembra un vero e proprio spaccato della Chiesa; c'è qualcosa per tutti i gusti per festeggiare. Serve anche come un buon promemoria che martiri affrontano la persecuzione in gruppi, come ha detto il Papa Francesco, ci sono altri dietro Romero in El Salvador, che saranno messi avanti per la considerazione del loro martirio pure.

·         Infine, il punto più ovvio: i martiri peruviani sono stati uccisi da estremisti di sinistra, mentre Romero è stato ucciso dalla estrema destra. Gli assassini Sendero Luminoso hanno allegati note sui martiri peruviane definendoli “servi dell'imperialismo”. L’assassini di Romero lo marcano ‘Marxnulfo’ (una presa in giro di Arnulfo, il suo secondo nome). Vedendo questi martiri insieme, forse saremo in grado di vedere al di là delle argomentazioni facili di coloro che vorrebbero sminuire i loro martirio come morte solo politicamente motivate.
Post a Comment